fbpx

Si è spento a 98 anni l’attore americano Eli Wallach famoso per il ruolo di Tuco in “Il buono, il brutto e il cattivo” di Sergio Leone del 1966. La notizia è stata data dalla figlia Katherine. Nel 2010 l’attore ha ricevuto un Oscar alla carriera pur non avendo mai ricevuto una nomination. Sul palco, commosso, aveva dichiarato ironicamente: “Ho interpretato un intero campionario di banditi, ladri, signori della guerra e molestatori”.

Sposato dal 1948 con la collega Anne Jackson ha avuto tre figli. Wallach era nato a a New York il 7 dicembre 1915 e si era laureato all’Università del Texas ma il pallino per il cinema lo aveva portato ad iscriversi al leggendario Actors’ Studio di Lee Strasberg. Nel 1945 aveva debuttato a Broadway. Il debutto al cinema risale al 1956 con il primo di una lunga serie di ruoli da cattivo in “Baby Doll – La bambola viva” di Elia Kazan. Poi di seguito altri film famosi come “I magnifici sette” (1960), “La conquista del West” (1962), “Gli spostati” (1961) in cui ha recitato con Marilyn Monroe, “Come rubare un milione di dollari e vivere felice” (1966) fino al successo di “Il buono, il brutto e il cattivo” in cui interpretava un bandito senza scrupoli e sbruffone con due denti d’oro.

Con Tomas Milian girò nel 1974 il western comico “Il Bianco il Giallo il Nero” di Sergio Corbucci nel ruolo di Black Jack, 4 anni più tardi “Squadra Antimafia” in cui impersonava il padre della terribile Maria Sole (l’indimenticata Margherita Fumero), ovvero il boss di Cosa Nostra don Gerolamo Giarra e nel 1980 il fantapolitico “The Winter Kills” [Rebus per un assassinio].