(1977) Tomas Milian e Nicoletta Piersanti ne La banda del trucido, regia di Stelvio Massi

TOMAS MILIAN OFFICIAL

Chi siamo home - Tomas Milian

Chi siamo

Biografia home - Tomas Milian

Biografia

Filmografia home - Tomas Milian

Filmografia

Foto home - Tomas Milian

Foto

Video home - Tomas Milian

Video

Blog home - Tomas Milian

Blog

La carriera poliedrica di Tomas

Tomas Milian è stato troppo spesso (ingratamente) ricordato per il solo ruolo del Monnezza. Ma Tomas è stato molto di più.
È stato uno dei pochi cubani in tutta la storia ad essere ammesso all’Actor Studio. La sua carriera infatti inizia al teatro e da lì si trova catapultato nel cinema intellettuale italiano dei grandi registi del calibro di Bolognini, Visconti, Zurlini ecc. Solo dopo questo fase, alla quale è seguita quella del cinema western, Tomas si è appropriato del personaggio del Monnezza cavalcando da protagonista tutto il genere del poliziottesco all’italiana. Finita anche questa fase ha lavorato in grandi produzioni americane con registi come Oliver Stone , Steven Spielberg ecc. Ma Tomas non è stato solo cinema e teatro, è stato fondatore del gruppo musicale Tomas Milian Group di cui facevano parte Ray Lovelock, i fratelli Piccinno, Maurizio Luzi, Fido Colangelo e Giuseppe Colella, è stato un abile fotografo e un profondo autore di poesie.

Cinema
Televisione
Teatro
Musica
Poesia
Fotografia
0
Cinema e tv
0
Teatro
0
Premi

I nostri progetti

Oltre a collezionare tutte le opere di Tomas Milian, nel corso degli anni abbiamo sottotitolato tutti quei film che non sono mai usciti in lingua italiana. Ciò per dare possibilità al pubblico nostrano di conoscere la filmografia dell’attore. Per fare ciò ci siamo avvalsi di amici che con la loro preparazione linguistica personale hanno deciso di aiutarci ma anche di figure professionali quali professori universitari che, ritrovandosi nel progetto di diffusione del cinema italiano, hanno collaborato attivamente con noi. Abbiamo inoltre organizzato eventi a livello internazionale, presentato in anteprima nazionale numerosi film e scritto libri.

I vostri messaggi

Ti ringrazio di cuore. Se non fosse per te e Bruno non avrei mai avuto le esperienze meravigliose di fare 5 film con voi due. I vostri talenti hanno fatto una meravigliosa differenza nella mia vita. Se un giorno dovremmo incontrare di nuovo, sarebbe un grande piacere per me. Ti auguro il meglio.

John “Ballarin” Dulaney

Caro Tomas, avevo otto anni quando ti vidi per la prima volta al cinema. Da quel momento entrasti a far parte della mia vita: c’erano bambini che avevano l’amico immaginario, chi si affidava all’angelo custode, chi a un supereroe. Io avevo Tomas Milian. Stressavo i miei genitori perché volevo andare sempre al cinema a vedere i tuoi film, serbavo ogni articolo e ogni foto che parlava di te e quando avevo un problema era a te che lo confidavo. Iniziai a mandarti letterine ( in via di Nomentana, mi pare) e tu mi rispondevi inviandomi foto autografate ma mai un accenno che avevi letto. Mia madre mi disse che tu non potevi leggere tutte le lettere che ti arrivavano e che era una segretaria che smistava la posta. Allora cominciai a pensare a come poter dialogare con te… E mi affidai alla luna. Quella era unica per tutti, la vedevo io come te. Così quando mi sentivo triste e sola, parlavo alla luna e ti raccontavo tutto. Sognavo di poter diventare attrice e recitare con te, oppure giornalista e intervistarti un giorno. Adesso sono una bibliotecaria di mezza età, figli grandi e nessun sogno di gloria. Cinque gatti, un cane e una vita tranquilla. Ma ogni volta che guardo la luna, non posso fare a meno di pensare a un bambina un po’ strana e solitaria, che ti inviava pensieri affettuosi tramite lei. Magari chissà, qualcuno ti arrivò… Un abbraccio!

Laura Falcini

…” se ma tanto nun ce crede nisuno che sei cubano daje ‘a Tomaseeeeee !!! ” è passato tanto tempo è vero ma chi ama non dimentica… Tomas te volemo bene !

Daniele

Ciao Tomas sono Antonio Gentile il barista di via Margutta; non ho più avuto il piacere di rincontrati ma ti penso sempre e ti ricordo come un grande amico. Ho ancora una tua fotografia con una dedica “Con gratitudine a Antonio Ezio e Nando che quando non ho una lira mi regalano un panino”. Ti saluto ricordandoti con affetto.

Antonio Gentile

Caro Tomas, quanti film hai fatto, ne conoscevo così pochi e conoscevo così poco l’attore e la persona. Sei straordinario, perchè? Perchè non ti riconosco mai, e da fisionomista come sono, è strano. Sei sempre un’altro, sei sempre chi interpreti.

Sara

Caro Tomas, io adoro le tue interpretazioni, che purtroppo, in tv si vedono di rado adesso, il panorama odierno è triste, anche se la crisi terribile del cinema italiano è forse superata. Volevo dirti una cosa veramente dal cuore, e intima anche, scusa se te la scrivo qui, ma forse è anche bello che gli altri fans possano partecipare questa mia emozione. Tu sei l’ uomo del coraggio, Tomas, quello che hai raccontato nelle tue interviste mi ha dato tante cose, e mi ha anche un po’ sconvolto, non per il contenuto, quanto perché è raro vedere un personaggio pubblico mettersi a nudo, e diventare non più solo Tomas Milian, ma solo Tomas…..Tu hai detto “io sono coraggioso” ed è vero. Quello che ci hai detto di te, aiuta a comprendere molto meglio e ad amare di più i tuoi personaggi, perché (ed è raro…) Tomas si vede, benissimo, attraverso ognuno di essi, e lo si ama ancor di piu. Spero che questo messaggio ti abbia fatto piacere, hai regalato emozioni ad un persona che i suoi genitori hanno fatto senza pelle, proprio come te.
Torna in Italia!

Manuela