L’autobiografia di Milian a ottobre in libreria

Monnezza Amore Mio

Si intitola “Monnezza Amore Mio” l’autobiografia di Tomas Milian curata, dopo 15 anni di colloqui e interviste con l’attore cubano, da Manlio Gomarasca (capo redattore di Nocturno) che verrà pubblicata a metà ottobre da Rizzoli.Tomas ripercorre i drammatici momenti della sua infanzia a L’Avana, i primi passi nel teatro e nella tv americana, l’Actors’ Studio di New York, la convocazione a Spoleto, i 25 di carriera italiana, il ritorno in America. E poi gli amici, i colleghi, gli eccessi, gli amori, i vizi, i premi, i difetti e i pregi. E un personaggio immortale: er Monnezza. Da non perdere. Ovviamente news e anticipazioni solo su questo sito e sulla nostra pagina Facebook.

 

 

Share

E’ morto Eli Wallach

Si è spento a 98 anni l’attore americano Eli Wallach famoso per il ruolo di Tuco in “Il buono, il brutto e il cattivo” di Sergio Leone del 1966. La notizia è stata data dalla figlia Katherine. Nel 2010 l’attore ha ricevuto un Oscar alla carriera pur non avendo mai ricevuto una nomination. Sul palco, commosso, aveva dichiarato ironicamente: “Ho interpretato un intero campionario di banditi, ladri, signori della guerra e molestatori”.

Sposato dal 1948 con la collega Anne Jackson ha avuto tre figli. Wallach era nato a a New York il 7 dicembre 1915 e si era laureato all’Università del Texas ma il pallino per il cinema lo aveva portato ad iscriversi al leggendario Actors’ Studio di Lee Strasberg. Nel 1945 aveva debuttato a Broadway. Il debutto al cinema risale al 1956 con il primo di una lunga serie di ruoli da cattivo in “Baby Doll – La bambola viva” di Elia Kazan. Poi di seguito altri film famosi come “I magnifici sette” (1960), “La conquista del West” (1962), “Gli spostati” (1961) in cui ha recitato con Marilyn Monroe, “Come rubare un milione di dollari e vivere felice” (1966) fino al successo di “Il buono, il brutto e il cattivo” in cui interpretava un bandito senza scrupoli e sbruffone con due denti d’oro.

Con Tomas Milian girò nel 1974 il western comico “Il Bianco il Giallo il Nero” di Sergio Corbucci nel ruolo di Black Jack, 4 anni più tardi “Squadra Antimafia” in cui impersonava il padre della terribile Maria Sole (l’indimenticata Margherita Fumero), ovvero il boss di Cosa Nostra don Gerolamo Giarra e nel 1980 il fantapolitico “The Winter Kills” [Rebus per un assassinio].

bianco giallo

Share

Serata Umberto Lenzi al cinema Kino di Roma giovedi 26/6/2014

Dal thriller erotico ai film di cappa e spada, dall’horror al poliziottesco: Umberto Lenzi ha attraversato almeno tre decenni di cinema italiano all’insegna dei “generi” più diversi, diventando con gli anni un autentico autore “di culto”. Merito di film dai titoli ormai quasi proverbiali (due su tutti: Così dolce… così perversa e Milano odia… la polizia non può sparare), che hanno scalato il boxoffice e – neanche a dirlo – conquistato Quentin Tarantino. Ma c’è un altro Lenzi, forse meno conosciuto ma altrettanto avvincente: quello dei romanzi di Bruno Astolfi, detective privato antifascista che risolve i suoi casi sullo sfondo del cinema italiano, dai telefoni bianchi alla Repubblica di Salò fino al secondo dopoguerra…

Per conoscere meglio entrambi i volti di questo regista-scrittore, il KINO ESTATE (a Roma c/o Circolo degli Artisti, via Casilina vecchia, 42) propone giovedì 26 giugno una “serata omaggio“: alle ore 20.30 l’appuntamento è al bistrot con la presentazione de Il clan dei miserabili, sesta avventura del fortunatissimo ciclo di Bruno Astolfi, stavolta alle prese con un pericoloso assassino che commette i suoi omicidi a Cinecittà, sul set de I Miserabili, il capolavoro che Riccardo Freda sta girando con divi del calibro di Gino Cervi e Valentina Cortese.

Le indagini di Astolfi lasceranno poi il posto, alle ore 22.00, alla proiezione di Roma a mano armata, uno dei titoli più fortunati della filmografia di Lenzi, campione d’incassi e vera pietra miliare del poliziesco. Protagonisti Maurizio Merli, Tomas Milian, la star hollywoodiana Arthur Kennedy, la bella Maria Rosaria Omaggio e tanti caratteristi del nostro Cinema anni Settanta, in un ritratto nerissimo ed efficace della mala di alloraassault_with_deadly_weapon_poster_01.

Share

Ristampato il libro “Er Cubbano de Roma”

 

.cover a promo

Da oggi 2 aprile, è disponibile a 9,90 per corrispondenza e in pochi punti vendita (e dal 16 anche in e-book) la ristampa – aggiornata ed ampliata – del libro “Tomas Milian, er Cubbano de Roma”. Tiratura limitata. Prefazione di Massimo Vanni. Curiosità biografiche, critiche, schede dei film e teatro… Chi fosse interessato all’acquisto o ad avere ulteriori informazioni, può compilare il modulo su “Contatti” o scriverci in privato su Facebook.

Share

Rassegna Tomas Milian a Senigallia

volantino milian LA POLIZIA -page-001

Ottima kermesse proposta dall’Associazione Confluenze di Senigallia, provincia di Ancona. Prima proiezione stasera 16 gennaio: LA POLIZIA ACCUSA, IL SERVIZIO SEGRETO UCCIDE per proseguire con altri appuntamenti, nei giovedi a venire, in cui verranno riproposti ROMA A MANO ARMATA, VAMOS A MATAR COMPANEROS e FACCIA A FACCIA. Chi può, non si lasci sfuggire l’occasione.

Share